Viaggi sostenibili: le tendenze del 2022

21/04/2022 - Eva Serio

Secondo una ricerca effettuata da Booking.com, il 71% dei viaggiatori di tutto il mondo ha dichiarato di voler effettuare viaggi sostenibili nei prossimi 12 mesi.

Il 50% degli intervistati afferma che ha sviluppato questa tendenza poiché influenzato dalle ultime notizie sui cambiamenti climatici.

A tal proposito, in molti confermano di aver soggiornato in un alloggio sostenibile nell’ultimo anno, anche per ridurre il proprio impatto sull’ambiente e ritenendo che le strutture che adottano un sistema sostenibile trattano meglio la comunità.

Inoltre è opinione comune preferire i viaggi in bassa stagione, evitando le mete più popolari e “turistiche” e quindi il sovraffollamento, garantendo così una ridistribuzione più equa dell’impatto ambientale del proprio viaggio.

Addirittura il 31% sceglierebbe una meta diversa rispetto a quella in cui ci si reca solitamente per evitare di fomentare il turismo di massa.

 

sostenibilità

 

Purtroppo esiste un’alta faccia della medaglia: la disinformazione.

Dalla stessa ricerca emerge che il 31% degli intervistati non era a conoscenza di queste opzioni o non aveva idea di come trovarle.

Più della metà ha inoltre ammesso che non si era mai informato prima di allora di questa possibilità prima di prenotare un alloggio, ma che leggerebbe le informazioni in merito se fossero messe in risalto.

Chiaramente, questi risultati dimostrano quanto sia importante evidenziare questo tipo di notizie per i viaggiatori, rendendole fruibili e comprensibili anche da un vasto pubblico. Anche perché, a quanto sembra, più del 70% sceglierebbe una sistemazione sostenibile, anche se non ricercata nello specifico.

Danielle D’Silva, Head of Sustainability di Booking.com afferma: “Riconosciamo il ruolo fondamentale che i nostri partner svolgono in questo cambiamento, e riteniamo che sia cruciale investire nei prodotti e nei programmi giusti che li aiutino a comunicare i propri sforzi a un pubblico sempre più consapevole. Insieme possiamo andare avanti in questo percorso, trasformando le intenzioni positive in esperienze di viaggio più sostenibili che guideranno un cambiamento significativo.”

Nel novembre 2021 Booking ha infatti lanciato l’icona “Viaggi Sostenibili” che compare sul profilo di quelle strutture che offrono questo tipo di esperienza, in modo da renderle facilmente riconoscibili.

Secondo le ultime stime, sono già 99.000 gli alloggi sostenibili riconosciuti a livello mondiale. 

Inoltre nella “Guida ai viaggi sostenibili” si trovano informazioni e suggerimenti per cominciare e continuare a rispettare l’ambiente, consigli e strategia per ridurre i consumi e molto altro.

Un altro passo verso la sostenibilità e il mondo green, argomenti ai quali Isicrowd è da sempre molto attenta.

 

Infatti nella ristrutturazione degli immobili si prefigge di ridurre l’impatto ambientale adoperando sistemi come pannelli foto voltaici o riscaldamento al metano, come testimonia l’ultimo deal finanziato “Via Modigliani

 

Fonte immagine di copertina: Getty Images